Autorizzazione per sepoltura di un defunto

Servizio attivo

Servizio per richiedere l'autorizzazione per la sepoltura di un defunto


A chi è rivolto

Possono inoltrare la richiesta:

  • al coniuge del defunto;
  • alla persona unita civilmente con il defunto;
  • al parente più prossimo del defunto;
  • l'agenzia funebre (di norma).

Descrizione

Il servizio permette di richiedere al Comune il permesso per seppellire un defunto.

In particolare, è possibile richiedere:

In caso di sepoltura tradizionale

  • la sepoltura in terra della salma (inumazione) in area di concessione o in campo comune;
  • la sepoltura della salma (tumulazione) in loculo o tomba di famiglia.

In caso di cremazione

  • la dispersione delle ceneri in area cimiteriale;
  • la sepoltura in terra dell’urna in area di concessione o in campo comune;
  • la sepoltura dell’urna in loculo o tomba di famiglia;
  • affidamento dell’urna cineraria e autorizzazione alla dispersione delle ceneri.

Come fare

Per richiedere l'autorizzazione per la sepoltura di un defunto il cittadino può:

  • compilare la richiesta online, tramite l'apposito servizio digitale;
  • prendere appuntamento con l'ufficio competente e recarsi allo sportello.          

 

La richiesta può essere avanzata:

  • dal coniuge del defunto;
  • dall'unito civilmente con il defunto;
  • dal parente più prossimo del defunto (artt. 74 ss. c.c.).

 

Cosa serve

Ai fini della corretta compilazione della domanda, il cittadino deve:

  • indicare se si vuole richiedere la sepoltura tradizionale o la cremazione.

                    In caso di sepoltura indicare se si vuole richiedere;

                                        a) la sepoltura in terra della salma (inumazione);

                                        b) la sepoltura della salma in loculo o tomba di famiglia (tumulazione).

                    In caso di cremazione indicare se si vuole richiedere:

                                        a) la dispersione delle ceneri in area cimiteriale;

                                        b) la sepoltura in terra dell'urna (inumazione);

                                        c) la sepoltura dell'urna il loculo o tomba di famiglia (tumulazione);

                                        d) l'affidamento dell'urna cineraria e l'autorizzazione alla dispersione delle ceneri;

  • indicare i dati anagrafici del defunto e quelli relativi al suo decesso;
  • indicare data e ora di arrivo al cimitero;
  • indicare il nominativo dell'impresa di onoranze funebri alla quale ci si è rivolti per la sepoltura.

Per usufruire del servizio online, il richiedente deve prima autenticarsi tramite SPID o CIE.

Cosa si ottiene

Qualora l'istanza del cittadino venga accolta, si ottiene l'autorizzazione alla sepoltura o la consegna dell'urna cineraria del defunto.

Tempi e scadenze

L'Ente comunica l'esito della richiesta di sepoltura di un defunto entro un massimo di 30 giorni dalla presentazione della richiesta stessa.

L'ente si riserva la facoltà di sospensione secondo la legge 241 del 1990 e altre disposizioni vigenti.

Quanto costa

Sono gratuiti i servizi di interesse pubblico, indispensabili, esplicitamente classificati gratuiti dalla legge e specificati dal regolamento. Tra i servizi gratuiti sono ricompresi: 

  • la visita necroscopica;
  • il servizio di osservazione dei cadaveri;
  • il recupero e relativo trasporto dei deceduti accidentati e il trasporto di cadaveri dal luogo di decesso all’obitorio o al deposito di osservazione;
  • l’inumazione in campo comune nel caso di defunti indigenti o appartenenti a famiglia bisognosa o per le quali vi sia disinteresse da parte dei familiari purché siano deceduti nel comune o siano in esso residenti al momento del decesso;
  • le esumazioni e le estumulazioni, nel caso di defunti indigenti;

Tutti gli altri servizi sono sottoposti al pagamento delle tariffe stabilite dal Consiglio Comunale come riportato nella tabella “A” allegata al presente Regolamento che ne costituisce parte integrante e sostanziale. Il Comune con proprio atto di indirizzo, o con separati atti ai sensi dell’art. 42, 2 comma, lettera f del D.Lgs.18 agosto 2000, n. 267, può individuare particolari servizi da erogare a tariffa agevolata purché venga quantificato l’onere per l’Amministrazione Comunale.

E' possibile visionare i costi nella delibera allegata.

Accedi al servizio

Accedere al servizio online o prenotare un appuntamento con l'ufficio competente.

Per accedere al servizio online è richiesto l’accesso tramite identità digitale

Prenota un appuntamento e presentati presso gli uffici.

Ulteriori informazioni

Eventuali realizzazioni di monumenti funebri sono a carico dei congiunti, parenti del defunto o altri interessati, i quali devono provvedere autonomamente:

  • al pagamento degli importi per la realizzazione;
  • al mantenimento in condizioni di decoro.

Condizioni di servizio

L’accesso al servizio online costituisce accettazione dei termini e delle condizioni di utilizzo del servizio.

Per la corretta compilazione della domanda e l’effettivo accesso al servizio online, il cittadino è tenuto a comunicare all’Ente:

  • i suoi dati personali. A titolo esemplificativo e non esaustivo: nome, cognome, codice fiscale, data di nascita, email, numero di telefono...);
  • i dati personali del defunto;
  • i dati necessari per l’erogazione del servizio, quali le modalità di sepoltura o cremazione e i riferimenti al cimitero e all'impresa funebre.

Nella compilazione della domanda, il cittadino è tenuto a riportare esclusivamente informazioni corrispondenti al vero.

Il cittadino ha la facoltà di scaricare e utilizzare liberamente eventuali documenti allegati alla scheda del servizio.

Per accedere al servizio online, il cittadino è tenuto a autenticarsi tramite SPID o CIE.

A tal proposito, il cittadino:

  • è responsabile del mantenimento della sicurezza del proprio account;
  • è responsabile di tutte le attività che si verificano dal suo account;
  • è tenuto a informare immediatamente l’Ente di eventuali usi non autorizzati del proprio account nonché di ogni altra violazione della sicurezza.

L’Ente:

  • non è responsabile delle perdite o dei danni derivanti dal mancato rispetto degli obblighi di sicurezza in capo al cittadino; 
  • non è responsabile di eventuali danni causati dall’accesso al servizio;
  • non è responsabile di eventuali danni causati dall’impossibilità del cittadino ad accedere al servizio.

Contatti

Allegati

Tariffe

Tipo: modulo    Formato: pdf

Regolamento Polizia mortuaria

Tipo: modulo    Formato: pdf

Ultimo aggiornamento: 05-04-2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri